Ma dove vai se Angular non lo sai chiede web designer Umbria?

Mentre i terza nazionale continuano a bucare database da Ivrea e Brescia sperando di trovare numeri di carte di credito per giocare alla SNAI la gente seria che vuole diventare GM e non vuole finire al gabbio che fa? Studia Angular senza cimentrarsi in SQL Injection che é peggio di andare al Km 25 di notte. Diamo quindi un occhiata come web agency Umbria a una veloce carrelata sull’ architettura di questo framework la cui curva di apprendimento all’ inizio é molto difficoltosa. Ma prima bisogna parlare della Christiansen vs Portish partita di scacchi giocata a Linares nel 1981 fedeli alla strategia digitale di web agency Umbria che lega l’idea di digital comunication (é autorizzato a farlo, visto che Faraoni Enrico e stato fregiato senza la S del famoso titolo campione regionale di scacchi acquisito nel 2017 ah ah dove la parte finale suona in maniera un pò ironica ma legittima comunque una competenza di settore certificata) a quella che é l’esigenza di analisi sugli applicativi web. Certamente con Angular in cv puoi anche lavorare alla NASA (si fa per dire), quindi non tergiversiamo e chiediamoci: come mai Portish non ha visto la mossa 28 del Bianco? Nella risposta c’é anche un’ altra risposta, sul perché i terza nazionale non riescono a passare cm! Se non hai gusto estetico cambia mestiere non dedicarti agli scacchi perché appunto la mossa subita da Portish non ha niente di meno che un’ opera di Picasso o Magritte: la funambolica e se vogliamo anche facile 28 De4 non vista dal povero nero. Per i dettagli della partita consultare https://www.redhotpawn.com/chess/grandmaster-games/viewmastergame.php?pgnid=42748&subject=Larry-Christiansen-vs-Lajos-Portisch e interrogarsi sul perché a volte senza creatività e immaginazione in questa disciplina non si può spiccare il volo. Liquidata questa parte con il CEO di Umbriaway Consulting vediamo finalmente in un primo approccio filosofico a volo olistico di foresta come mai questo Angular se é ostico é così ostico. Da cosa é composto il markup di Angular?web agency umbria La pagina web si sa ha dei tag ma Angular ha alle sue spalle un template che a sua volta ha alle spalle delle direttive come ng-init o ng-app o ng-model. Ogni direttiva richiama il suo controller Js o codice javascript. Ma il markup di Angular é anche composto da FILTRI, ESPRESSIONI, CONTROLLI FORM oltre che da DIRETTIVE. Tra il TEMPLATE e la VISTA che sta in cima alla piramide c’é la COMPILAZIONE. Le DIRETTIVE danno uno speciale significato o instradamento al MARKUP che ha associate per ognuna di esse del codice java script specifico che semplificando significa che ognuna delle regioni contrassegnate da una direttiva ha uno specifico COMPORTAMENTO e funzionalità. Se una direttiva é composta da un MARKUP + JS CODE questo terzo livello di supporto ce lo ritroviamo a livello architetturale dopo la VISTA e dopo il TEMPLATE con in mezzo tra layer 1 e layer 2 la famosa COMPILAZIONE. Il CONTROLLER é quindi associato a un livello 4 alla DIRETTIVA del livello tre e al suo interno ha un OGGETTO definito semanticamente come SCOPE che non é altro che l’insieme dei dati e delle funzioni che caratterizzano quel tipo di oggetto che diventa accessibile per il TEMPLATE. Sopra il CONTROLLER che ha al suo interno l’OGGETTO SCOPE abbiamo il SERVICE a un livello 5 che non sono altro che comuni LIBRERIE che mettono a disposizione del codice JS. I livelli tre, 4 e cinque vengono definiti con i loro controller, scope e service CONTENITORI che non sono altro che MODULI, quindi un modulo é caratterizzato da un insieme di contenuti che prendono appunto il nome di controller+scope+direttive+service ed altri componenti.web agency umbria A questo punto con web design Umbria verrebbe da chiedersi come interagiscono tra loro i moduli e la risposta é tramite i famosi SERVICE che vengono gestiti con quella che nel linguaggio ANGULAR viene definita DIPENDENZA INJECTION ossia una fase tecnica in cui le varie dipendenze dei moduli dai servizi vengono risolte per essere tradotte in codice che finirà nella parte frontale della nostra applicazione, ossia la vista. Sembrerebbe tutto un pò complicato come la mossa di Christiansen 28 De4!! ma in realtà questo tipo di architettura oltre che semplice é anche illuminante e dà un punto di riferimento al neofita terza naz per vedere uno spaccato di universo che prima non c’era e non era nemmeno lontanamente ipotizzabile. web agency umbriaA questo punto, suggerisce web design Umbria, visto che sappiamo tutto di ANGULAR non ci resta che rifare il CV e spedirlo alla NASA con la prospettiva di guadagnare come minimo, proprio male male che vada dai 20 mila euro in sù alla faccia della crisi a pozzanghere liquide della globalizzazione, senza dover essere costretti da Brescia a bucare i database mysql di mezzo mondo sperando di racimolare numeri di carte di credito utili per veloci puntate SNAI sulle parate di BUFFON. In una delle prossime lezioni approfondiremo ancora ANGULAR quindi visto che porta così tanta prosperità in famiglia, andiamo tutti in pace, amen!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: