Web Design Umbria e l’approfondimento su Kubrick: la SEO iniettata dall’ Overlook Hotel

I seo specialist, ossia coloro che cercano di ottimizzare i contenuti per i motori di ricerca, seguono regole molto scrupolose per arrivare prima possibile all’ obiettivo del posizionamento organico efficace. Analizziamo quello che accade in web design umbria  dove a ben guardare l’occhio attento e allenato coglie una serie di ricorrenze per la keyword web-design-umbria, analizzando il codice html dall’ interno vediamo che compare anche sull’ attributo alt delle immagini per la previsualizzazione e anche in modalità fantasma sul meta tag description con <meta name=”description” content=”tributo di web design umbria al genio Stanley Kubrick” />. Ok ma al di là della seo a modo mio e delle deviazioni in campo cinematografico con una mossa a doppia funzionalità (questa pagina da un lato difende e dall’ altro attacca sul lato opposto senza dare troppo nell’ occhio) che cosa bisogna fare concretamente per mettere queste “pseudotrappole” da cacciatori di frodo nel bosco (pardon, in rete) per gli spider?web design umbria Intanto essere onesti a livello di contenuto, qui l’intento si presume che sia nobile, studiare l’opera di Kubrick, esaltarne il genio creativo, capire perchè occupa una delle prime tre posizioni del podio a livello interplanetario etc etc, quando c’è contenuto forse i motori di ricerca sono più clementi e sorvolano su eventuali carenze tecniche? No ma le famose tecniche degli anni novanta dove la keyword veniva impressa con lo stampo in ogni angolo della pagina, persino usando pixel trasparenti da etichettare sul tag ALT, oggi sono brutalmente penalizzate e usabilità, contenuto sono criteri di valutazione importanti. In ogni caso prendiamo esempio dal sommo Stanley, sapeva fare tutti i mestieri che ruotavano nel mondo del cinema, spaziando dallo sceneggiatore al tecnico del montaggio video e la seo è solo un aspetto per chi come me vuole migliorare il suo profilo di webmaster dove il design va a braccetto con lo sviluppo ma anche con le problematiche connesse come seo-sem. All’ indirizzo del portale umbriawaysemplifica  avevamo creato un APP, ora è il caso di promuoverla e venderla (è solo una simulazione di quello che fa una azienda quando ha un prodotto che può soddisfare dei bisogni). web design umbriaOra le landing si possono fare facilmente ma se uno non ne ha voglia e vuole una grafica incisiva può rivolgersi a siti come https://html5up.net/ per abbellire le sue intenzioni. Come si sa la SEO funziona bene quando si arriva al massimo alla fine della seconda pagina, dopo gli utenti non hanno più voglia di scartabellare informazioni andando sulla terza etc, quindi al momento web-design-umbria come key ha bisogno di essere rivitalizzata. L’idea di potenziare la keyword con una doppia ripetizione https://www.farwebdesign.com/webdesignumbria/web-design-umbria.html non ha avuto molta risonanza, probabilmente perchè il tutto è strutturato male, tanto è vero che all’ inizio della pagina tre compare un https://www.farwebdesign.com/webdeveloperumbria/web-developer-umbria.html che invece per prossimità viene premiato con quella chiave. La seo è sperimentazione e misurazione, ma anche evoluzione: alla fine si può anche fare senza fare e dire senza dire, come fa esattamente questa nuova pagina dove anche le ricorrenze sulla key sono funzionali alle scelte fatte per estrapolare i cinque migliori film di Kubrick (chi sceglie alla fine è davvero web design umbria e la cosa non può essere messa in discussione in un ottica di ridondanza anche se può sembrare una forzatura). In ogni caso la landing qui assolve anche a una funzione di promozione di una APP che non c’è e quindi come le mosse a doppia funzionalità degli scacchi possono diventare utilissime nella strategia generale di comunicazione. La SEO come il diavolo abita nei dettagli ma Kubrik indirizzo https://it.wikipedia.org/wiki/Stanley_Kubrick sapeva fare montaggio video, scrivere, destreggiarsi con scenografie, fotografia e sceneggiature e naturalmente sapeva creare immagini immortali. Era in definitiva un ottimo webmaster, volendo fare i sacrileghi potremmo affermare che sapeva tutto nel suo settore specifico per non sapere nulla di niente, un ossimoro molto azzardato ma che rende l’idea. Così lasciamo fare la SEO al meglio a chi si concentra solo nell’ abito della sua disciplina: in questa fase a noi interessa estrapolare solo qualche emanazione in stile luccicanza Overlook Hotel e assemblare situazioni diverse per chiudere un ciclo: abbiamo costruito una APP (per studiare Android) e ora la stiamo vendendo (per finta!) senza trascurare le regole SEO. Manca ovviamente la parte finale nella filiera per la landing-page https://www.farwebdesign.com/web-design-umbria/, quella relativa a conversione e sostenibilità!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: